Festa del Redentore Sabato 20 Luglio 2019

Se chiedete ad un Veneziano qual è la Festa più sentita, vi risponderà IL REDENTORE!

I turisti amano sicuramente il lato più "spettacolare" della Festa, che culmina con i fuochi d'artificio sul Bacino di San Marco, ma per i Veneziani il Redentore è soprattutto una importante ricorrenza religiosa, ed una delle più antiche: commemora infatti la fine della terribile pestilenza che nel 1577 uccise più di 50.000 cittadini della Serenissima.

Fermo restando che il luogo migliore per assistere allo spettacolo pirotecnico sarebbe la barca, per chi invece rimane a terra, consigliamo di procurarsi un posto all'Isola della Giudecca, che eccezionalmente per questa Festa, viene collegata a Venezia tramite un ponte sorretto da piattaforme galleggianti, percorribile fino alle 10.30 di sera e dopo lo spettacolo dei fuochi.
Il ponte termina simbolicamente di fronte alla facciata della chiesa del Redentore. 

La Festa del Redentore è anche momento per gustare piatti tradizionali tipici come pasta e fagioli, bovoeti (piccole lumachine), sarde in saor (con cipolla, uva passa e aceto), anara col pien (anatra con ripieno)

Programma:
Sabato 20 luglio
Ore 19.00 Apertura del ponte votivo che collega le Zattere con la Chiesa del Redentore all’isola della Giudecca
Ore 23.30 – Spettacolo pirotecnico in Bacino di San Marco 
Domenica 21 luglio:
REGATE DEL REDENTORE - Canale della Giudecca
Ore 16.00 - regata dei giovanissimi su pupparini a 2 remi
Ore 16.45 - regata su pupparini a 2 remi
Ore 17.30 - regata su gondole a 2 remi
Ore 19.00 - Santa Messa Votiva presso la Chiesa del Redentore, Isola della Giudecca.