Redentore 2020

In forse fino all'ultimo momento, a causa dell'emergenza Covid19, alla fine la Festa del Redentore a Venezia si farà ed inizierà venerdì 17 luglio 2020, con l’apertura del ponte votivo alle 20.00 (il ponte resterà operativo fino a mezzanotte di domenica 19)
Le celebrazioni religiose sono tutte confermate, così come l'installazione delle luminarie tra fondamenta delle Zattere e la Giudecca.
I festeggiamenti si apriranno ufficialmente sabato 18 luglio, quando il Canal Grande diventerà un grande palcoscenico, da dove quattro imbarcazioni diffonderanno musica dal vivo, internazionale, italiana e anche veneziana.
In varie zone della città, grazie anche alla collaborazione di alcuni esercenti, si terranno altri concerti e spettacoli.
Domenica 19, nel pomeriggio, si svolgeranno le regate di voga alla veneta, con le categorie
  • "giovanissimi" su pupparini a 2 remi (alle 16.00),
  • la regata su pupparini a 2 remi (alle 16.45)
  • e la regata su gondole a 2 remi (alle 17.30).
Appuntamento poi alle 19.00, sull'Isola della Giudecca, per la Santa Messa Votiva presso la Chiesa del Redentore
Un occhio di riguardo è stato riservato agli spostamenti e ai trasporti, con la Linea sostitutiva del Ferry Boat "San Nicolò – Punta Sabbioni" che funzionerà da venerdì sera fino a domenica; il sabato e la domenica, sarà attivo un ferry straordinario dal Tronchetto fino agli Alberoni, riservato a pedoni e ciclisti.
Unica grande differenza rispetto alle precedenti edizioni, l'assenza dello spettacolo pirotecnico a conclusione delle celebrazioni. 
Attrattiva che richiamava a Venezia migliaia di persone, a cui quest'anno dovremo rinunciare nel rispetto delle misure anticovid attuate dalla Regione Veneto.